Lo scherzetto

Ce lo facesti un anno fa lo scherzetto, quando all’ultimo minuto decidesti che a testa in giù si stava scomodi, e così era meglio girarsi di fianco, a mezzaluna, di traverso. Lo facesti specialmente alla mamma, che fino all’ultimo sperava che questa volta tutto andasse nel più normale dei modi.
Ora a distanza di un anno gli scherzetti continui a farli, come rovesciare tutto quello che ti trovi sottomano, lanciare i telecomandi, strappare la carta in mille piccoli pezzettini, salire le scale con velocità felina.
Anche se non ti ho visto nascere, ti sto vedendo crescere, ricciolo dopo ricciolo, scherzetto dopo scherzetto.

Buon primo compleanno Matteo!